CORONAVIRUS (COVID-19)



Sia come GastroTicino che come Gastrosuisse stiamo seguendo con estrema attenzione l'evolversi della situazione che muta ora dopo ora.
Questo sito è il canale ufficiale per l'informazione ai soci.


Per le informazioni in lingua italiana sul sito di GastroSuisse, fa stato il sito di GastroTicino.


HOT LINE - Nuova per aziende e commerci:

Telefono: 0840 117 112

INFO Ufficio federale della sanità pubblica

www.bag.admin.ch
Infoline Coronavirus (Ufficio federale della sanità pubblica)
+41 58 463 00 00
Ogni giorno dalle 8.00 alle 18.00

INFO Dipartimento sanità e socialità TI
www4.ti.ch
Hotline ticinese al numero 0800 144 144
___________________________________________________________

ULTIM'ORA - IMPORTANTE
Sperare nel bel tempo dopo la tempesta può non bastare…
Ci avviamo lentamente al termine della terza settimana di chiusura forzata delle nostre attività per fronteggiare l’emergenza Covid-19, durante la quale il nostro Governo cantonale ha agito in modo tempestivo, prendendo decisioni difficili e impopolari, e di questo gliene siamo grati. Tre settimane nelle quali la nostra quotidianità è stata stravolta e i dubbi sul futuro personale e imprenditoriale superano di gran lunga le certezze. A fronte delle misure prese a tutela degli impiegati del settore, è altresì urgente trovare delle misure altrettanto urgenti e mirate per i datori di lavoro e le loro aziende, altrimenti vi è il rischio concreto che il salvagente si trasformi ben presto in una zavorra! Ci ritroveremmo con i lavoratori salvati dal lavoro ridotto ma con i “padroni” strangolati, soffocati e sul lastrico al momento di dover ripartire.
> Massimo Suter: sperare nel bel tempo non basta!
___________________________________________________________


CONTESTARE IL RIFIUTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA
In questi giorni si assiste al protesto di numerosi soci nei confronti della propria compagnia di assicurazioni (in particolare due). I soci si sentono gabbati da virgole e punti nascosti dalle righe, a dispetto delle luculliane promesse di chi ha venduto le polizze (e che magari ora si defila in maniera assai poco professionale).
> GastroDiritto: contestare il rifiuto di copertura assicurativa
 
___________________________________________________________

#fierodivoi! Non arrendetevi!
Forte messaggio di vicinanza ai soci da parte del presidente Massimo Suter  

#assiemecelafaremo. #ilticinononsiferma. Sono messaggi di speranza di fronte a quella che possiamo definire una “catastrofe” umana, sociale ed economica. Sì, cari soci, dopo il Coronavirus saremo diversi, poche cose rimarranno come prima. Dovremo scavare in fondo a noi stessi per trovare tutte le energie necessarie a rinascere. Rinascere. Certo, perché, come avevo sottolineato sulle pagine Facebook, questa situazione surreale di completa, ma assolutamente condivisibile chiusura dei nostri locali, mette in seria difficoltà molti di noi, che rischiano di veder spegnersi il sogno di una vita, di vedersi tolta l’unica certezza economica e fonte di guadagno! Per queste donne e uomini della ristorazione, per voi cari imprenditori, provo un sentimento forte e profondo che vorrei condividere e farlo diventare ancora una volta veicolo della mia vicinanza: sono #fierodivoi, sono #fierodiessereilvostropresidente. Abnegazione, sacrifici, senso di appartenenza, solidarietà, comunità, voglia di lottare, determinazione, professionalità, competenza, attaccamento al proprio paese e alle proprie tradizioni, sono parole e concetti che compongono il vostro DNA e non sterili luoghi comuni. 
> Leggi tutto il messaggio
___________________________________________________________

Coronavirus: ulteriori misure per sostenere l’economia
Berna, 25.03.2020 - Il 25 marzo 2020 il Consiglio federale ha deciso ulteriori misure per arginare le conseguenze economiche della diffusione del coronavirus. Riguardano l’obbligo di annuncio dei posti vacanti, l’assicurazione contro la disoccupazione, l’indennità per lavoro ridotto e la previdenza professionale. Questi nuovi provvedimenti a favore dei lavoratori comportano costi aggiuntivi a carico dell’assicurazione contro la disoccupazione per circa 600 milioni di franchi al mese.
> 20200325 - Comunicato stampa misure economia (2)
___________________________________________________________

Coronavirus: il Consiglio federale licenzia un’ordinanza di necessità concernente la concessione di crediti e fideiussioni solidali da parte della Confederazione
Berna, 25.03.2020 - Nella sua seduta straordinaria del 25 marzo 2020, il Consiglio federale si è occupato del sostegno in termini di liquidità alle PMI. Esse devono ottenere rapido accesso ai crediti per sopperire alla mancanza di liquidità causata dal coronavirus. La richiesta di crediti, garantiti dalla Confederazione, deve essere presentata preferibilmente alla propria banca. La relativa ordinanza entra in vigore il 26 marzo 2020; da questa data è possibile presentare le richieste di credito.
> 20200325 - Comunicato stampa crediti e fideiussioni solidali
 
___________________________________________________________

COVID-19 - 40 MILIARDI PER ARGINARE LE CONSEGUENZE ECONOMICHE

Berna, 20.03.2020 - Il 20 marzo 2020 il Consiglio federale ha stanziato 32 miliardi di franchi per arginare le conseguenze economiche della propagazione del coronavirus. Tenuto conto delle misure adottate il 13 marzo, saranno disponibili oltre 40 MILIARDI DI FRANCHI. La prossima tappa è il coinvolgimento del Parlamento. La Delegazione delle finanze (DelFin) delibererà all’inizio della settimana prossima. I provvedimenti di questo ampio pacchetto, indirizzati a diversi gruppi target, sono pensati per PRESERVARE L’OCCUPAZIONE, GARANTIRE GLI STIPENDI E SOSTENERE I LAVORATORI INDIPENDENTI. Sono state adottate misure anche nel settore della cultura e dello sport per evitare fallimenti e arginare pesanti ripercussioni finanziarie.
> 20200320 - COMUNICATO AIUTI ECONOMICI DELLA CONFEDERAZIONE
> 20200320 - Aiuti economici Confederazione: riassunto OCST 
___________________________________________________________

COVID-19 - VIETATI ASSEMBRAMENTI DI OLTRE 5 PERSONE: SCATTANO LE MULTE
Berna, 20.03.2020 - Il Consiglio federale rafforza i provvedimenti di distanziamento sociale per prevenire un sovraccarico degli ospedali con casi gravi di malattia da Coronavirus. Nella sua seduta del 20 marzo 2020 ha deciso di VIETARE GLI ASSEMBRAMENTI DI OLTRE CINQUE PERSONE. Chi non vi si attiene rischia di incorrere in una multa disciplinare (chf. 100.-- a persona). 
I DATORI DI LAVORO DELL’EDILIZIA E DELL’INDUSTRIA sono obbligati a rispettare le raccomandazioni della Confederazione concernenti l’igiene e il distanziamento sociale. Le aziende che non rispettano quest’obbligo verranno chiuse. Con queste disposizioni si vogliono evitare imposizioni ancora più restrittive. Quale ulteriore provvedimento il Consiglio federale mette a disposizione dei Cantoni un contingente della protezione civile.
> 20200320 - COMUNICATO STAMPA CONFEDERAZIONE (assembramenti)
___________________________________________________________

Decisioni governative del 21 marzo
Il Governo Ticinese ha aggiornato le norme su ALBERGHI e DELIVERY. Ha chiuso i CANTIERI e fissato le regole sull'ATTIVITÀ PRODUTTIVA.  
> Leggi le decisioni 21 marzo (hotel, delivery, cantieri...) 
Forte richiamo alla responsabilità sociale con la richiesta alla popolazione di ridurre al minimo necessario gli SPOSTAMENTI; gli over 65enni non possono fare la spesa e devono preferibilmente restare a casa.   
> Leggi le decisioni del 21 marzo (65enni)

___________________________________________________________

“Se non ora quando? No cancellations”: mini campagna per albergatori e datori di alloggio


Chi ha un alloggio può utilizzare nelle e-mail con i loro clienti delle piccole foto (in 4 lingue) che li invitano a non cancellare le loro vacanze, ma a cambiare data. È un’iniziativa delle associazioni di settore e di TicinoTurismo.
> Scopri i dettagli
___________________________________________________________

RISTORANTI E BAR CHIUSI !

Dalle 24.00 di sabato 14 marzo al 19 aprile 2020 
Il Consiglio federale proclama la "situazione straordinaria" e inasprisce ulteriormente i provvedimenti 

Berna, 16.03.2020 - Il Consiglio federale si è riunito oggi, 16 marzo 2020, in seduta straordinaria e ha deciso di inasprire ulteriormente i provvedimenti a tutela della popolazione e di proclamare la "situazione straordinaria" ai sensi della legge sulle epidemie. Fino al 19 aprile 2020 tutti i negozi, i ristoranti, i bar e tutte le strutture ricreative e per il tempo libero dovranno restare chiusi. Fanno eccezione i negozi di generi alimentari e le strutture sanitarie. La decisione di Berna, dunque, prolunga il termine di chiusura stabilito dal Governo ticinese il 14 marzo.

Dalla mezzanotte di oggi 16 marzo, saranno inoltre introdotti controlli anche alle frontiere con la Germania, l’Austria e la Francia. Per sostenere i Cantoni negli ambiti della sanità pubblica, della logistica e della sicurezza, il Governo ha autorizzato l’impiego di circa 8000 militari.
> Leggi l’intero comunicato
> Leggi l'Ordinanza della Confederazione 16 Marzo 2020 
> 20200320 Aggiornamento hotel, delivery, food-track 
___________________________________________________________

Coronavirus: nuove regole per lavorare nella gastronomia!

Gestisci un grotto o un ristorante e vuoi sfamare i tuoi clienti durante la pandemia? Puoi farlo, ma ci sono delle disposizioni a cui devi sottostare. Regole che disciplinano anche l’attività di asporto (take-away) o consegna a domicilio (delivery).
> Scarica qui le nuove regole per la gastronomia 16.03.2020 

___________________________________________________________

GastroTicino condivide le misure governative e intensifica l’attività a favore degli associati

GastroTicino prende atto e condivide in pieno spirito solidale, la decisione odierna del Consiglio di Stato, di voler chiudere dalla mezzanotte di sabato 14 marzo tutti i ristoranti e bar del Cantone. “Come tutta la popolazione e il mondo politico e turistico - sottolinea il presidente Massimo Suter - siamo molto preoccupati dall’evolversi della situazione sanitaria in Ticino, ma allo stesso tempo fiduciosi che tutti assieme, agendo in modo coscienzioso e responsabile, potremo avere un forte impatto nel combattere la diffusione del virus. Ci siamo subito resi conto della gravità della situazione e siamo pronti, come categoria e mondo economico-turistico, a fare i sacrifici necessari, mettendo in atto le misure restrittive adottate, sicuramente incisive ma ponderate, per limitare il contatto tra le persone”.
La misura fa seguito ai nostri ripetuti inviti ai soci e alle autorità politiche e sanitarie di valutare con attenzione se le strutture della ristorazione, potessero permettere l’osservanza delle regole anti-virus. E ai soci avevamo chiesto anche di considerare bene la loro situazione economico-finanziaria, per decidere se chiudere o restare aperti. Il settore ha come sempre risposto presente, indirizzandosi verso le soluzioni che hanno come bene supremo, la salute dei cittadini e delle persone più a rischio (i nostri anziani e i malati), pur consapevoli di quanto duro sarà il futuro. 
Sul sito di GastroTicino tutti i servizi della Federazione hanno pubblicato informazioni preziose sulle misure adottate dalle autorità federali, cantonali e comunali, ma anche i formulari per richiedere gli aiuti o i consigli giuridici e professionali per la categoria. Già dalle prossime ore la documentazione sarà implementata e riordinata per facilitarne la consultazione, e saranno adottate ulteriori misure per aiutare i soci anche in questo tristissimo momento. “GastroTicino – aggiunge il presidente – condivide il richiamo alla responsabilità individuale, ma anche il ringraziamento ai soci per la loro vicinanza e in particolare a tutto il personale medico-sanitario e delle istituzioni, per la loro instancabile opera a favore della comunità”.

CARI TICINESI NON DIMENTICATEVI DI NOI!
“Questa situazione surreale ma assolutamente condivisibile - conclude il presidente - mette in seria difficoltà molti di noi, che rischiano di veder spegnersi il sogno di una vita, togliersi l’unica certezza economica e fonte di guadagno! Andremo avanti, torneremo più forti di prima con il sostegno di tutti i nostri clienti ticinesi. Tutto questo si tramuterà in un brutto ricordo, ma con l’assoluta consapevolezza che le fondamenta e le colonne su cui si basano le nostre certezze sono estremamente fragili, basta poco per mettere in ginocchio un settore di persone virtuose che si impegnano allo spasimo. Cari Ticinesi, non dimenticatevi di noi appena tutto sarà finito! Abbiamo ancora tanto da dare!”.

___________________________________________________________

Dogana a Campione d'Italia

Dallo scorso primo gennaio, con l’entrata in vigore della direttiva UE 2019/475, il territorio del comune di Campione d’Italia e le prospicienti acque italiane del Lago di Lugano, sono entrati a far parte del territorio doganale dell’Unione Europea. A partire da tale data, l’entrata e l’uscita nel/dal territorio di Campione d’Italia è soggetta, analogamente a quanto già avviene agli altri valichi di frontiera italo/svizzeri, all’espletamento delle formalità doganali e valutarie, oltre a quelle derivanti dall’applicazione delle rimanenti normative dei rispettivi Stati.

> Leggi le informazioni nel pdf allegato
___________________________________________________________
   ​

Giornata storica per GastroTicino



L’Assemblea straordinaria dei delegati ha approvato oggi il credito di 4,5 milioni per l’acquisto del terreno sul quale sorge “la casa degli esercenti”. Al termine si è svolta una cerimonia davvero carica di emozione: GastroTicino ha scelto di dedicare le aule principali della Scuola esercenti ai compianti Basilio Pedrini ed Enrico Balestra, ai quali si devono l’idea e l’impegno per la costruzione della sede della federazione esercenti-albergatori.

> Scopri i dettagli
___________________________________________________________

Importazioni: il "fai da te" non è sempre conveniente



Per l’esercente non è sempre facile districarsi tra IVA, dazi, contingenti, autorizzazioni e generi di prodotto. Ecco l’articolo pubblicato in dicembre su Réservé su rischi e consigli.

> Scopri i dettagli
___________________________________________________________    
           
Come friggere i cibi



Ecco come friggere i cibi in modo corretto tenendo in considerazione i consigli di GastroSuisse e del Laboratorio cantonale.

> Scopri i dettagli
___________________________________________________________

Annunci posti vacanti
Nuova nomenclatura svizzera delle professioni CH-ISCO-19

Abbiamo avvisato tutti i soci con la news-letter di ottobre 2019 che la Confederazione rettifica gli errori nell'esecuzione dell'obbligo di annunciare i posti vacanti. Molti lavori nel settore alberghiero e della ristorazione sono segnalati erroneamente all'URC. La nuova nomenclatura svizzera delle professioni CH-ISCO-19 porterà finalmente una soluzione. Tuttavia - sostiene GastroSuisse - l'obbligo di annunciare i posti vacanti rimane un caos burocratico.

> Scopri i dettagli
___________________________________________________________

Il partenariato sociale è  in pericolo

Brutto regalo di Natale del Consiglio degli Stati che ha rigettato la mozione Baumann; mozione che voleva ancorare nella Costituzione la sovranità dei CCNL nei confronti delle iniziative cantonali sui salari minimi.

> Scopri i dettagli
___________________________________________________________


Attenzione alle truffe o a richieste commerciali e pubblicitarie tutte da valutare



GastroTicino e partner mettono in guardia da comportamenti sospetti o da possibili richieste pubblicitarie e commerciali tutte da analizzare. In caso di dubbi richiedete un nostro parere e non firmate niente.

> Scopri i dettagli
___________________________________________________________

Too Good To Go



GastroTicino è  attiva nella lotta contro lo spreco alimentare e per tale motivo vi incoraggiamo ad osservare con interesse l’iniziativa del nostro partner Too Good To Go e ad aderire.

> Scopri i dettagli
___________________________________________________________


Mangiami… anche con gli occhi!
Ecco la nuova APP completa, intuitiva e ticinese con le foto dei piatti
           


l cibo non è certo solo carburante ma anche opportunità di ritrovo, da sempre. Mangiar fuori è parte integrante delle abitudini ticinesi, sia in orario di lavoro che nel tempo libero. Quante volte vi siete fatti queste domande: “Dove andiamo a cena?” “Ho voglia di tartare, dove posso mangiarla?” “Perché andiamo sempre negli stessi due posti”? I fondatori di “Mangiami” se le sono fatte spesso, individuando un bisogno che non veniva soddisfatto dagli strumenti tradizionali e dalle guide classiche. Così è nata quest’applicazione, lanciata per Android e iOS a luglio e subito partner di Ticino a Tavola, l’iniziativa di GastroTicino per la promozione dei ristoranti che utilizzano i prodotti ticinesi.

> Scopri i dettagli
___________________________________________________________

Il lavoro nero danneggia chiunque



lavoro nero non è una questione di poco conto. Esso danneggia i singoli e la
collettività. Ecco informazioni importanti.

> Scopri i dettagli
___________________________________________________________


Le nuove tabelle sugli allergeni



Da quanto è obbligatorio dichiarare i prodotti e le sostanze che possono provocare allergie o reazioni indesiderate nelle derrate alimentari preconfezionate, per analogia è obbligatorio comunicarlo verbalmente anche per i prodotti serviti sfusi. Questi ingredienti, se non menzionati dalle denominazioni specifiche (es. crema al latte, salsa alle arachidi etc.), devono essere dichiarati anche in caso di sola presenza accidentale.

> Scopri i dettagli
___________________________________________________________

Premi, nomine e sondaggi all’Assemblea cantonale di GastroTicino



Premi, riconoscimenti, nuovi membri del Consiglio d’amministrazione, sondaggi e relazioni di personalità dell’economia e della politica. Questo il menu servito lunedì 6 maggio da Gastroticino, durante la 115esima Assemblea cantonale dei delegati, svoltasti all’Hotel Belvedere di Locarno.

> Scopri i dettagli
___________________________________________________________

Mangiano e fingono di stare male!

I soci di GastroTicino sono invitati alla prudenza contro i presunti truffatori!



L’ennesimo tentativo di truffa a noi segnalato da alcuni soci - che ringraziamo -  torna ad affliggere il settore a scadenze più o meno regolari. Già alcuni anni fa avevamo messo in guardia i soci attraverso articoli, newsletter e consulenze. Ecco modalità delle truffe e i consigli.

> Scopri i dettagli
___________________________________________________________
           
Nuova linfa per la ristorazione regionale
Cambiano i presidenti delle Sezioni di GastroTicino del Bellinzonese, Luganese e Mendrisiotto



Molti i volti nuovi nelle Sezioni di GastroTicino; raggiungimento dei limiti statutari, nuove sfide professionali e nuovi percorsi legati alla formazione, hanno fatto sì che 3 presidenti su 4 abbiano lasciato la direzione delle rispettive associazioni regionali. I nuovi presidenti e membri di Comitato, sono stati nominati dalle assemblee sezionali, convocate nelle ultime due settimane.

> Scopri i dettagli
___________________________________________________________
    
"Fatto in casa": iniziativa per ristoranti



Interesse e commenti positivi per “Fatto in casa”, l’iniziativa lanciata da GastroTicino e Ticino a Tavola, dopo un accordo con l'ACSI che ha ritirato il proprio progetto "Ristoranti che cucinano".
L'iniziativa valorizza i ristoranti che già cucinano tutto in casa, in altre parole quelli che scelgono di proporre ai clienti piatti preparati, lavorati e cotti interamente nella cucina del ristorante.
 ​

> Scopri i dettagli ​

___________________________________________________________


Acqua Ticino a Tavola per i soci



Il Ticino è terra ricca di sorgenti fresche e incontaminate. Per questa ragione Ticino a Tavola - l’iniziativa che valorizza i prodotti locali e i ristoranti che li utilizzano - ha deciso di far produrre per il secondo anno consecutivo un’edizione speciale e limitata di bottigliette alla Tamaro Drinks. Con etichette blu e rosse che recano il logo di Ticino a Tavola, l’acqua frizzante o naturale San Clemente è proposta in bottiglie di PET da mezzo litro. Ai soci di Ticino a Tavola, l’acqua è venduta a un prezzo adeguato.

>Scopri i dettagli

___________________________________________________________     

                       

Nuovi siti: nuove regole per gli esercenti
per esserci gratuitamente




Promuovere il proprio locale, la propria attività e i propri eventi su internet è diventato ormai fondamentale per non correre il rischio di affogare nel mare dell’anonimato. Sempre più clienti, turisti e appassionati di eno-gastronomia, si affidano al web e ai telefoni di ultima generazione per orientare le proprie scelte. Non avere un sito internet o non essere presenti nella grande rete in modo sbagliato o inadeguato, crea perdite economiche e di immagine. Ecco perché da quasi un decennio i soci di GastroTicino sono inseriti gratuitamente su ristoranti.ch, il motore di ricerca ufficiale degli esercizi pubblici ticinesi, sul sito di Ticino Turismo (ticino.ch) e su diversi altri portali dei partner.

> Scopri i dettagli

___________________________________________________________

           
BENVENUTI!

Orari segretariato
Per ottemperare alle indicazioni delle Autorità Cantonali, a tutela della vostra e nostra salute, da lunedì 16 marzo 2020 GLI UFFICI DI GASTROTICINO RIMARRANNO CHIUSI SINO A NUOVO AVVISO.

Il Segretariato è raggiungibile:
T 0041 91 961 83 11
info@gastroticino.ch

SCUOLA ESERCENTI

- SCUOLA ESERCENTI CHIUSA
- ASSEMBLEE DEI DELEGATI E DELLE SEZIONI RINVIATE

Per ottemperare le direttive cantonali COVID-19.
Comunicheremo sempre su www.gastroticino.ch la riapertura della scuola e le nuove date delle assemblee.

COVID-19
COVID-19 - Così ci proteggiamo
COVID-19 - LAVORO RIDOTTO - PERDITA DI GUADAGNO - ASSEGNI FAMILIARI - MISURE ECONOMICHE - AFFITTI

Inoltrare appena possibile la richiesta di "Lavoro ridotto" poiché il periodo parte da quando gli uffici competenti ricevono la richiesta e non prima!

COVID-19 - DOC da scaricare
COVID-19 - Domande frequenti
COVID-19 - GastroDiritto: informazioni giuridiche ai soci
COVID-19 - Eventi, manifestazioni, sport, tempo libero
COVID-19 - Aziende: frontalieri, protezione mondo del lavoro, commerci e altro
COVID-19 - Decisioni Governo TI: ristoranti, commerci, scuole
COVID-19 - Decisioni della Confederazione
COVID-19 - GastroTicino: Comunicati, commenti, risoluzioni, lettere ai soci e autorità, risposte CdS
COVID-19 - Comunicazioni di GastroSuisse
COVID-19 Gruppo operativo turismo e prese di posizione del mondo turistico
COVID-19 - Piano pandemico
Per altre info e per scaricare il Manuale per le aziende:
www.seco.admin.ch
COVID-19 - News e progetti
COVID-19 - Eventi e rassegne annullati o rinviati
COVID-19 - Campagne turistiche
COVID-19 - Partiti, associazioni di categoria, enti: richieste e iniziative
 
 
 
 
GastroTicino
via Gemmo 11
6900 Lugano
T 0041 91 961 83 11
F 0041 91 961 83 25
info@gastroticino.ch
Lu | Ma | Gi | Ve:
8.00-12.00 e 13.00-16.00
Mercoledì:
8.00-12.00
Chiuso i festivi
GastroTicino 2014
Legal Disclaimer - Credits